Palazzo Mezzacapo (14.05.2016 - 05.06.2016) - Le opere di Marisa Cozzini fanno intravedere all'osservatore, attraverso il colore, un nesso strettissimo tra opera d'arte e dimensione spirituale.

Il colore ha due effetti sullo spettatore: un "effetto fisico", superficiale e basato su sensazioni momentanee, determinato dalla registrazione da parte della retina di un colore piuttosto che di un altro; un "effetto psichico" dovuto alla vibrazione spirituale (prodotta dalla forza psichica dell'uomo) attraverso cui il colore raggiunge l'anima. E questa sensazione della psiche può essere diretta o verificarsi per associazione con altri sensi: il colore di Marisa Cozzini sembra emanare qualità sensibili: un odore, un sapore, un suono, un sogno.